Mediazione

MEDIAZIONE

La Mediazione è un percorso, breve, attraverso cui due o più persone si rivolgono liberamente al Mediatore, per ridurre gli effetti indesiderati di un conflitto. Lo scopo è instaurare o ristabilire il dialogo per poter raggiungere un obiettivo concreto: la risoluzione del conflitto soddisfacente per tutti, la riorganizzazione e trasformazione delle relazioni, un dialogo funzionale.

 

Aree di competenza Mediazione
Mediazione Familiare:

è un percorso di riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito alla separazione e/o divorzio. E’ una risorsa utile per i genitori per decidere un programma di separazione, o rivedere accordi poco funzionali, che tenga conto degli aspetti relazionali, emotivi, economici ed organizzativi, soddisfacenti per sé stessi e per i figli.

Mediazione Intrafamiliare:

abbraccia tutti quei conflitti relazionali che si sviluppano all’interno della famiglia:
– conflitti tra genitori e figli;
– conflitti tra partner;
– conflitti nelle famiglie ricomposte o ricostituite, famiglie miste e omogenitoriali;
– conflitti con le famiglie d’origine.

Mediazione Scolastica:

La mediazione scolastica si riferisce alla gestione dei conflitti a vari livelli nell’ambito scolastico: conflitti tra alunni, alunni-insegnanti, insegnante-insegnante, insegnante-genitore, insegnante-dirigente.La mediazione può essere un importante strumento in tutti questi casi per sanare i conflitti in atto.

Mediazione Sociale:

Abbraccia i litigi nati nei rapporti con il vicinato, gli atti vandalici, gli schiamazzi e la rumorosità, i conflitti nascenti tra gruppi di diverse culture. Anche in questi casi la mediazione è una concreta possibilità di gestione costruttiva del conflitto ristabilendo la comunicazione e creando soluzioni praticabili e soddisfacenti di vivibilità e qualità di vita.

Mediazione Sanitaria:

Il mondo sanitario, i medici, i pazienti, gli operatori, gli impiegati, i parenti, vivono dentro questo ambiente, e con questo devono fare i conti. Per la sua complessità, l’ambiente sanitario rischia di diventare luogo di competizione, gelosie, rivalità e malumori, anziché un luogo dove relazionarsi costruttivamente per dare un servizio di qualità e umanità. La mediazione in ambito sanitario si configura come un percorso teso: a) alla riduzione dei contenziosi giudiziari che impegnano sia l’Azienda che l’Utente; b) ad una ridefinizione del rapporto tra Azienda e Utente in modo che sia salvaguardata la reputazione della prima e affermata la fiducia del secondo; c) alla diminuzione dei conflitti sul luogo di lavoro tra operatori che a diverso titolo lavorano in ambito sanitario.

Mediazione interaziendale:

è un percorso di ricostruzione del dialogo tra reparti diversi, tra colleghi, tra livelli e gruppi sociali differenti, tra capacità e organizzazione, allo scopo di ampliare le prospettive e valorizzare le opportunità di ciascuno, ma soprattutto è un potente strumento per ricostruire o rinsaldare le relazioni tra i soggetti e tessere articolati e sani tessuti di civiltà. La mediazione è un intervento di straordinaria utilità anche nei casi di MOBBING LAVORATIVO, ovvero in tutti i casi in cui vengono messi in atto una serie di atti o comportamenti, perpetrati da parte di uno o più individui (responsabile, datore o colleghi), prolungati nel tempo e lesivi della dignità personale, professionale e dello stato di salute.

Richiedi un Consulto

Contatta il nostro centro Co.Me.Ta. e Ti forniremo un supporto  tempestivo ed adeguato  e mettendoTi in contatto con l’operatore più adatto al Tuo caso.

Richiedi il nostro supporto